A World Allergen & Smart Food Expo i workshop di Trend Monitor

Ancora un indicatore con il segno più: il giro d’affari dei prodotti alimentari “free” in Italia nel primo semestre 2016 è stato pari a 1,995 milioni di euro, in crescita del 5,7% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente (rapporto annuale Coop).
Una crescita cui si accompagna l’incremento del mercato degli integratori alimentari, che negli ultimi dodici mesi mobili segna un aumento del 6,5% del fatturato.

Dati che devono necessariamente essere letti alla luce dei cambiamenti socio-culturali e dell’evoluzione dei comportamenti di consumo. Per queste ragioni World Allergen & Smart Food Expo (Fiera di Padova25-27 novembre 2017) in collaborazione con Trend Monitor® – osservatorio dell’istituto di ricerche baba, propone quest’anno alcuni momenti di analisi e riflessione. Giulia Ceriani, presidente di baba, animerà un programma di workshop tematici dedicati ai trend emergenti in materia di stili alimentari e smart food.

Per quanto riguarda i prodotti per allergie e intolleranze alimentari, un focus sarà centrato sul trend denominato Extreme, ovvero sulla crescita del segmento di popolazione che “sposa” scelte radicali nei comportamenti di consumo, spesso per affermare un’identità antagonista e controcorrente.
Suiting è invece il nome con cui viene identificato il comportamento di chi ricerca benefici salutistici, ma non è disposto a modificare scelte alimentari e stili di vita e sceglie di affidarsi esclusivamente a prodotti funzionali, integratori e medical food.
Un terzo workshop sarà invece dedicato al trend Cyber, ovvero al comportamento messo in atto da chi mostra una fiducia incondizionata nella tecnologia, a cui delega la responsabilità del controllo totale dei propri parametri fisiologici.
Con la definizione Simulate si intende invece la propensione a scegliere i prodotti “in transizione”, ovvero prodotti che vantano benefici salutistici senza essere concepiti a questo fine.

Quattro trend che nascondono potenzialità, ma anche insidie e rischi. Quattro stili di consumo che devono essere conosciuti dagli operatori del settore, perché destinati ad assumere un peso crescente negli anni a venire.
Ecco perché con i workshop di baba, World Allergen & Smart Food Expo vuole proporre un importante contributo al dibattito.